Chiedo a

Infoser di Checcucci Davide & C. s.a.s. (di seguito Infoser) con sede a Bagno a Ripoli, Via Tegolaia, 45 - 50012 - Bagno a Ripoli (FI), codice fiscale e partita IVA 05739900487,

di iscrivere la mia azienda al database dei fioristi abilitati ad utilizzare il portale di acquisizione ordini da internet come proprio commercio elettronico, con nome a dominio “floracom.it“, per consegne di omaggi floreali in località direttamente servite dalla mia azienda, secondo le caratteristiche seguenti:

Il servizio fornito da Infoser consiste nella messa a disposizione di un’area riservata nel portale www.floracom.it dove possono essere inseriti dal Fiorista i propri omaggi floreali, oltre ai dati di contatto e gestionali dell’azienda, e di una vetrina sul portale medesimo per la vendita on-line attraverso un software che permette il rapporto diretto con il Cliente, con la completa responsabilità commerciale, fiscale e legale del sottoscritto/a Fiorista anche per i contenuti e le immagini immesse, escludendo Infoser da ogni responsabilità al riguardo, anche in relazione alla normativa amministrativa sul commercio elettronico che il Fiorista dichiara di conoscere.
Tutti gli importi sono incassati direttamente dal sottoscritto Fiorista.
Il contratto può essere disdetto da ambo le parti in qualunque momento con preavviso di 30 giorni.
Il corrispettivo per il servizio prestato da Infoser è un importo fisso per ogni ordine, che il Fiorista anticipa ma che viene restituito dal Cliente.
L’attivazione avviene per un periodo di prova di 6 mesi con l’erogazione gratuita di 2 (due) buoni d’ordine a favore del Fiorista, utilizzabili sia per acquisire ordini dal commercio elettronico che per trasmettere ordini a colleghi in Italia e all’estero. Tutti i buoni sono rimborsati al Fiorista dal Cliente che acquista online o trasmette un ordine dal negozio.
Al termine del periodo di 6 mesi il contratto prosegue solo nel caso in cui il Fiorista acquisti un pacchetto di 10 buoni d’ordine, valido un anno.
La durata del pacchetto dei buoni è ridotta a 4 mesi in caso di attivazione, da parte del Fiorista, di un proprio sito proprio di commercio elettronico personale (non è tale Floracom o simili, cioè quando sono su portali comuni insieme ad altri commercianti).
L’importo dei buoni non utilizzati, ad esclusione di quelli previsti nel periodo di prova, viene restituito al Fiorista in tutti i casi di disdetta da entrambe le parti. Non ci sono costi a carico del Fiorista inerenti la gestione del portale Floracom.

Stampa